Professione Manager

Gli attrezzi fondamentali per il tuo quotidiano allenamento da Manager
  • Palestra pratica e coinvolgente

    Si tratta non tanto di un corso, quanto di una palestra pratica, basata su una didattica divertente, coinvolgente, concreta, che nella maggior parte del tempo vi consente di sperimentare e sperimentarvi nella pratica quotidiana della gestione dei collaboratori

  • Le risposte alle tue domande

    Il percorso fornisce le risposte a una gran quantità di domande che da sempre, molto probabilmente, ci si è posti senza saper trovare una definitiva via d’uscita nemmeno nei testi di management. Inoltre dà la possibilità di ascoltare pareri ed esperienze di colleghi provenienti da altri settori.

  • Soluzioni pratiche e consapevolezze

    Il percorso consente di elaborare soluzioni pratiche utilizzabili da subito. Inoltre permette di acquisire maggior consapevolezza delle proprie caratteristiche e punti di forza, per utilizzarli al meglio nel proprio ruolo.

  • Il Trainer

    Il percorso è tenuto da Roberto Rigati, fondatore dello Scuola di Coaching e Management VINCI, coach umanistico, che ha alle spalle un trentennio di carriera nella consulenza e nel management , autore anche del libro “Si Fa Presto a Dire Manager”, che viene distribuito ai partecipanti come dispensa.

Destinatari

Chiunque, a qualunque titolo, possa essere considerato manager, nel senso che si trova a dover gestire i comportamenti, le prestazioni, i risultati di altre persone.

Non è rilevante la funzione aziendale (produzione, logistica, marketing, vendite, risorse umane, amministrazione e finanza, e così via), né l’autonomia decisionale (anche una persona con limitati poteri deve decidere: se non altro, che tipo di soluzione proporre al decisore).

Possono partecipare anche persone di livello gerarchico molto diverso, dato che i temi trattati sono di comune interesse per tutti i capi: dalla Direzione Generale e dal Top Management, sino – per esempio - al Capo Ufficio.

Obiettivi dell'allenamento

  • Acquisire consapevolezza del nuovo ruolo di capo e leader nei moderni contesti organizzativi; acquisire le tecniche di base del coaching, applicate al ruolo del capo, e una miglior consapevolezza delle proprie potenzialità come capo-coach
  • Reimpostare da subito il proprio ruolo, e la relazione professionale con i collaboratori, su nuove basi, che rispettino la propria personalità, attraverso azioni mirate.

Il programma di allenamento

Prima giornata: Storia del ruolo di capo – Evoluzione e rivoluzione – La ricerca Gallup: il potere del capo e i risultati – La gestione prossemica: autorità e leadership. La squadra ideale: sessione di coaching di gruppo.

Seconda giornata: Il coaching: applicazioni in azienda – Responsabilità, colpa e fiducia – I dilemmi: Motivazione/Prestazione, Risultati/Performance, Posizione/Ruolo, Mansioni/Competenze, Crescita/Carriera. La motivazione: dalla teoria del rinforzo alle ancore di carriera e oltre – L’effetto Pigmalione e il concetto di identità La psicologia positiva: le potenzialità – Comportamenti: marker e obiettivo. Sessioni individuali di allenamento.

Terza giornata: Alleanza: ascolto attivo e accoglimento – La compensation: merito, equità, risultato – Obiettivi di prestazione e obiettivi di risultato – La tecnica della domanda – Riformulazione, rispecchiamento e ancoraggio Da “Alfa” a “Omega”: dal problema al conferimento di senso. Sessioni individuali di allenamento.

Quarta giornata: Le crisi di autogoverno – Schema generale della gestione del collaboratore da parte del capo coach – Elaborazione degli schemi di gioco – Mappa generale degli schemi di gioco. Sessioni individuali di allenamento.

Durata dell'allenamento

32 ore distribuite in 4 giornate di 8 ore (09.00 – 18.00) a distanza di 2 settimane.

Training location

Training Schedule

  • 26 settembre
  • 10, 30 ottobre
  • 13 novembre

Prezzo € 2.500,00

Tutti i prezzi sono da intendersi IVA 22% compresa.

Richiedi informazioni

Il tuo nome (richiesto)

La tua email (richiesto)

Oggetto

Il tuo messaggio